COME ALLENARSI SUL TAPIS ROULANT?

L’allenamento con il tapis roulant non è così facile come potrebbe sembrare, ma richiede alcune accortezze. Nel post, tutte le indicazioni per eseguire un corretto workout, oltre a qualche consiglio pratico tra cui scarpe, idratazione e posizione.

L’acquisto di un tapis roulant non è sempre consapevole e, in alcuni casi, gli acquirenti non sanno utilizzare nel modo corretto questo straordinario attrezzo fitness per la casa. Molti, infatti, non conoscono le modalità per allenarsi correttamente, tanto meno come rendere efficace il proprio allenamento. Per questo motivo, FFitness fornisce alcuni consigli pratici su come eseguire nel modo ideale un workout con il tapis roulant a casa, a prescindere dalla tipologia di prodotto acquistato.

 

È opportuno ricordare subito che aumentare la pendenza consente di aumentare sia l’efficienza cardiorespiratoria che la resistenza muscolare. Per eseguire un lavoro graduale, senza affaticarsi, è consigliata una pendenza che arrivi a un massimo del 4% per la corsa e dal 5 all’8 % per la camminata (è consigliato alternare fasi di pendenza e pianura, ogni 3-4 minuti).

Inoltre, considerato che sul tapis roulant il corpo esegue un movimento simile a quello di una camminata o di una corsa su strada, senza presentare le insidie del terreno, il tapis roulant è ampiamente consigliato a chi deve iniziare un’attività fisica da zero o riprendere a muoversi dopo tanto tempo. L’ideale è incominciare con la camminata per aumentare poi gradualmente l’intensità dell’esercizio. Per una camminata lenta, è possibile impostare la velocità entro i 5 km/h, mentre per una camminata veloce dobbiamo impostare tra i 5 e i 6,5 km/h. Per una corsa allor,a la velocità dovrà superare i 6,5 km/h.

La corsa è consigliata per allenamenti intensi finalizzati al dimagrimento e alla riduzione del grasso corporeo, mentre la camminata in salita (pendenza superiore al 4%) è indicata per la tonificazione dei muscoli. Qualsiasi sia il livello, è importante eseguire sempre una fase di riscaldamento e concludere l’allenamento con alcuni esercizi di stretching.

L’ideale è allenarsi tre volte alla settimana per un minimo di 30 minuti, cercando di essere costante per almeno 3 mesi.

Infine, qualche consiglio utile per un allenamento efficace. Anzitutto, le scarpe: per il tapis roulant è sempre meglio optare per scarpe più leggere e meno ammortizzate rispetto a quelle per la corsa outdoor, perché la superficie di corsa del tappeto è già ammortizzata e meno dura dell’asfalto o del cemento.

Altro aspetto non secondario è la postura: durante l’esercizio è necessario mantenere sempre una posizione eretta, guardare in avanti e non voltarsi per non correre il rischio di distrarsi e cadere. È molto utile l’utilizzo dello specchio posizionato d’avanti al tappeto per guardarsi ed eventualmente cercare di correggere i propri errori durante la corsa.

A seconda della temperatura e dell’umidità dell’ambiente in cui si corre, che sia in palestra o a casa, bere è sempre fondamentale.

Alla fine dell’allenamento, per rilassare gradualmente i muscoli è bene terminare l’esercizio con 5 minuti di camminata lenta (velocità consigliata: 3 km/h) seguita da 10 minuti di stretching a terra o in uno spazio libero.

Lascia un commento o un feedback