COME ALLENARSI CON L’AIR WALKER SLIM STRIDER FFITNESS?

FFitness ti consiglia due programmi di allenamento con l’AIR WALKER SLIM STRIDER: workout per principianti e per esperti. Anche dei consigli pratici sulla intensità dell’esercizio, sulla sollecitazione dei muscoli, sulla postura e sul movimento.

VERSIONE PREMIUM Air Walker Strider Elliptical Ellittica Da Camera Pieghevole Cross Trainer Fitness Attrezzo Multifunzione Multifunzionale New climbing air walker walking machine Gambe Muscoli Braccia Resistenza Glutei Cellulite Ellittica Da Camera home gym stepper Fast Slimming Strider Fitness Fat Burning

L’allenamento con l’AIR WALKER SLIM STRIDER deve seguire un determinato protocollo. Ad esempio, la frequenza può essere di due, tre e fino a sette allenamenti settimanali: questo è, naturalmente, proporzionale al grado di allenamento e inversamente proporzionale al volume e all’intensità del carico.

Ti consigliamo di iniziare con sedute di allenamento brevi, di circa 10-15 minuti, cercando di mantenere fluidità, costanza e intensità moderata. Solo in seguito, potrai aumentare il volume di allenamento prolungando le sessioni a 30-45 minuti e conservando la bassa intensità. Raggiunti i 60 minuti, sarà possibile aumentate il carico intensificando (progressivamente) il livello di sforzo.

Ricorda che, durante l’allenamento, è molto importante mantenere una postura ben eretta, non piegata in avanti.

Con un basso livello di allenamento è consigliabile non esagerare col movimento di pedalata all’indietro, perché solleciti maggiormente l’articolazione del ginocchio.

Mantieni un ritmo continuo ed armonioso, senza “strappare” durante l’esecuzione.

Workout per principianti
Il programma dell’allenamento con ellittica per i principianti dovrà svolgersi inizialmente in due sedute settimanali che andranno ad aumentare gradualmente, sia per quanto riguarda l’intensità che la frequenza.

Di durata non superiore ai 20 minuti, gli allenamenti dovranno prevedere sempre una fase di riscaldamento e una, al termine della sessione, di defaticamento e stretching.

Per i primi 5 minuti la resistenza dell’apparecchio va programmata al minimo. Pedalate ritmiche, lente ma continue, prepareranno i muscoli al successivo lavoro ed eviteranno un eccessivo affaticamento. A questo punto, occorre aumentare la resistenza della macchina e la frequenza delle pedalate. Per dieci minuti, il lavoro diventa intenso e costante.

È necessario, in questa fase, mantenersi idratati e bere acqua a piccoli sorsi.

Gli ultimi 5 minuti si tornerà all’intensità iniziale.

Il defaticamento aiuterà il recupero e consentirà ai muscoli di stirarsi e alle articolazioni di recuperare dopo l’intenso sforzo.

L’ideale è arrivare 7 sessioni settimanali per assicurare il raggiungimento di una buona forma fisica, obiettivo da inseguire senza mai forzare il proprio fisico.

Il principio fondamentale da tenere sempre ben presente, in un percorso per principianti, è quello di considerare più efficaci le pedalate continue piuttosto che gli improvvisi scatti.

Workout per esperti
Anche chi è già allenato può usufruire di un corretto programma d’allenamento con che possa garantire il mantenimento della forma fisica e la solIecitazione di alcune fatte muscolari. Il punto fondamentale dal quale partire è quello di un warm up accurato. I muscoli, anche quelli molto allenati, hanno sempre bisogno di un’adeguata fase di riscaldamento.

Le sessioni, in media 3 alla settimana, dovranno durare intorno ai 45 minuti. L’intensità e la frequenza delle pedalate devono essere calibrate sul proprio grado di allenamento. Dovrai però prestare massima attenzione alla respirazione, che dovrà essere sempre adeguata e profonda, e ricordarti di bere, per permettere ai muscoli di espellere in maniera corretta le tossine.

La sessione inizierà con pedalate leggere che andranno ad aumentare d’intensità.

I muscoli, in questo, modo, saranno adeguatamente sollecitati. Lo stretching finale sarà l’ultima tappa fondamentale, necessaria per recuperare e per evitare gli eventuali fastidi tipici di una sessione impegnativa.

sigenato e la resistenza agli stimoli esterni aumenta in maniera esponenziale.

VUOI CONOSCERE MEGLIO L’AIR WALKER ELLITTICA SLIM STRIDER FFITNES?
NON PERDERTI QUESTI POST …

Lascia un commento o un feedback