CYCLETTE EASY BELT, IDEALE PER SNELLIRE COSCE, GAMBE E GLUTEI

Vuoi rassodare e snellire cosce e glutei? Vuoi rafforzare la tua resistenza fisica e la cardiocircolazione? Ti spieghiamo come usare la cyclette, con alcune indicazioni sull’ercizio da seguire in casa.

Se hai già deciso di allenarti in casa per rassodare e snellire gambe, cosce e glutei, tonificare la tua resistenza fisica o bruciare la massa grassa sulle coscie e lungo l’addome, avrai sicuramente bisogno di una cyclette. Ricorda che un’attività fisica costante con la cyclette (allenamento di 30-40 minuti per 3-4 volte a settimana a giorni alterni, un giorno di allenamento e un giorno di riposo) può sicuramente aiutarti a raggiungere questo obiettivo.

Per avere un risultato sicuro e veloce con un programma di allenamento con la cyclette, devi tenere sotto controllo la frequenza cardiaca. Perciò, la cyclette che utilizzi dev’essere dotata di cardiofrequenzimetro, proprio come la CYCLETTE EASY BELT FFitness. Tieni, inoltre, sempre a mente che, se si pedala troppo lentamente sulla cyclette, si migliora solo la circolazione periferica, mentre se si alzano troppo le pulsazioni del battito cardiaco andando troppo forte si tonifica la muscolatura delle cosce, ma non si ottiene l’effetto snellente.

Devi acquistare una cyclette con cardiofrequenzimetro e calcolarti la fascia aerobica di allenamento con questa semplice formula: sottrarre a 220 (numero ipotetico di pulsazioni massime al minuto) la tua età. I battiti cardiaci durante lo sforzo dovranno essere compresi tra il 60% (valore più basso sotto il quale non bisogna scendere mentre ci si allena, 114 per una persona ha 30 anni) e il 75%(la soglia massima che non bisogna superare, che è di 142 battiti per chi ha 30 anni).

Devi, infine, cercare di arrivare alla fascia aerobica di allenamento in modo graduale, per riscaldarti (partire piano e poi aumentare la velocità di pedalata fino ad arrivare alla fascia aerobica di allenamento). Alla fine dell’ allenamento con la cyclette, rallenta per far scendere i valori dei battiti cardiaci quasi a riposo. Dopo lo sforzo, ti consigliamo di fare 10 minuti di stretching prestando attenzione alla muscolatura di cosce, polpacci, glutei e zona lombare.

Devi acquistare una cyclette con cardiofrequenzimetro e calcolarti la fascia aerobica di allenamento con questa semplice formula: sottrarre a 220 (numero ipotetico di pulsazioni massime al minuto) la tua età. I battiti cardiaci durante lo sforzo dovranno essere compresi tra il 60% (valore più basso sotto il quale non bisogna scendere mentre ci si allena, 114 per una persona ha 30 anni) e il 75%(la soglia massima che non bisogna superare, che è di 142 battiti per chi ha 30 anni).

Devi, infine, cercare di arrivare alla fascia aerobica di allenamento in modo graduale, per riscaldarti (partire piano e poi aumentare la velocità di pedalata fino ad arrivare alla fascia aerobica di allenamento). Alla fine dell’ allenamento con la cyclette, rallenta per far scendere i valori dei battiti cardiaci quasi a riposo. Dopo lo sforzo, ti consigliamo di fare 10 minuti di stretching prestando attenzione alla muscolatura di cosce, polpacci, glutei e zona lombare.

SCOPRI LE NOSTRE CYCLETTE E MINI BIKE
ideali per essere utilizzate in casa

Lascia un commento o un feedback