Quanto tempo deve durare una seduta di cardio training in casa?

Scaricare la tensione, sviluppare la resistenza cardiovascolare, migliorare la capacità respiratoria: ecco la seduta di cardio training. Ma quanto tempo deve durare e a quale intensità?

Una seduta di cardio-training permette di scaricare le tensioni sviluppando la resistenza cardiovascolare e migliorando la capacità respiratoria. Ricorda che, diventando più performante il corpo ha bisogno di maggiore energia per nutrire i muscoli, quindi si bruceranno più calorie e, continuando ad effettuare gli esercizi, migliorerà il metabolismo.
Ti spieghiamo quanto tempo deve durare l’allenamento cardio-training in base al proprio obiettivo.

 

Ripresa dell’attività sportiva o riabilitazione
Lo scopo di questo allenamento è mantenersi in forma fisica e limitare l’accumulo di grassi.

Attività: camminata, ciclismo in piedi e seduti
Intensità: bassa
Durata: si consiglia di iniziare con una sessione di 30 minuti al giorno e poi passare a 45 minuti (almeno 3 volte alla settimana per ottenere dei risultati).

 

Perdita di peso
Lo scopo di questo allenamento è di bruciare calorie.

Attività: running, cyclette, ellittica
Intensità: media
Durata: si consiglia una sessione di 40 minuti per 2 – 3 volte alla settimana, poi aumentare la durata e la frequenza dell’allenamento secondo la propria progressione.

 

Aumentare le performance, le capacità cardiovascolari e polmonari

Attività: sprint, interval training, cycling
Intensità: elevata
Durata: si consiglia una sessione di 20 / 30 minuti per 2 – 3 volte alla settimana con un tempo di recupero di 48 ore tra ogni seduta.

 

Lascia un commento o un feedback